L’importanza delle immagini (giuste) e delle fonti

Un’immagine vale più di mille parole ma l’immagine giusta non è solo questione di gusto. Per trovare quella adatta al tuo articolo puoi affidarti al web e ricordarti che ci sono delle regole e delle licenze. Ecco quindi come trovare le immagini gratis che fanno al caso tuo.

I fotografi che condividono in rete i propri scatti possono decidere di tutelarsi legalmente e impedire a chiunque altro di utilizzare il proprio lavoro gratuitamente. Ed è assolutamente giusto. Per trovare la foto adatta ai tuoi articoli, devi fare una scelta di buon gusto e leggere attentamente la licenza d’utilizzo. Queste, spesso, sono regolamentate dallo standard Creative Commons (CC).

macchina_scrivere_vintage_foto

Quali foto scegliere per il tuo blog? Tutte quelle regolate dal CC con licenza commerciale sono perfette per il tuo scopo, a patto che tu attribuisca l’opera al suo autore con una citazione apposita sul tuo post. Ecco alcuni siti dove trovare immagini (gratuite) licenziate in Creative Commons:

  • Flickr: la più grande raccolta fotografica al mondo, con un buon numero di foto CC in licenza commerciale
  • UnSplash: foto licenziate in CC0, ovvero di pubblico dominio (non occorre citare)
  • StartupStockPhotos: CC4.0, ovvero gratis per tutto con attribuzione
  • TheStocks: CC3.0 con attribuzione per la maggior parte ma più fonti di immagini insieme, controllate bene la licenza per ciascuna
  • Stock Up: motore di ricerca di immagini gratis dai siti stock più famosi, licenze sui singoli siti

Che ne pensi? Facci sapere le tue impressioni e se non hai ancora aperto il tuo blog, che aspetti? Fallo subito! 🙂

[tw_button link=”https://daonews.com/register/” size=”small” rounded=”false” style=”flat” hover=”default” color=”#dd577a” target=”_blank”]Registrati su DaoNews[/tw_button]

Fabio Carlini

Giornalista ed esperto in comunicazione, è affascinato dal variegato universo delle start-up del web, che è al centro, non di rado, dei suoi sforzi e delle sue velleità creative.

Lascia una recensione

avatar